Trading su criptovalute: come funziona?

Il trading su criptovalute rappresenta un’operazione che necessita di essere analizzata con attenzione in quanto rappresenta una vera e propria opportunità di investimento e di guadagno online per tutti i piccoli trader alle primissime armi e per tutti i professionisti esperti del settore.

Compravendere criptomonete comporta la necessità di pianificare e implementare le strategie decisionali in linea con gli obiettivi target stabiliti ex ante.

Non solo, per fare trading su criptovalute è indispensabile capire il funzionamento di una negoziazione di asset digitali e mettere in atto le migliori azioni strategiche, evitando di compiere errori di valutazione e tenendo conto delle news macroeconomiche e dei fatti più importanti del calendario economico.

Ecco come funzionano il trading su criptovalute e come svolgerlo in maniera corretta.

Cosa si intende per trading su criptovalute?

Il trading su criptovalute è un’operazione che comporta un investimento facendo una previsione sull’eventuale valore o quotazione che verrà assunta dalla moneta virtuale sul mercato in un determinato momento.

Il trading sulle monete virtuali comporta l’analisi tecnica di una serie di dettagli che consentono di svolgere un investimento corretto, il quale si concretizza in un profitto o guadagno.

Esistono due metodi per effettuare questo genere di operazione, ovvero investire prevenendo il valore che verrà assunto dalla criptovaluta.

Sarà possibile svolgere tale procedura sulle opzioni binarie (in realtà, l’ESMA ne ha imposto il divieto in Italia) oppure con i CFD, ovvero i contratti per differenza con asset sottostante rappresentato dalle criptomonete.


Il trading di criptovalute con i CFD

Quando si parla di trading su criptovalute con i CFD si fa riferimento ai contratti per differenza ovvero agli strumenti finanziari derivati, il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d’investimento.

Dopo aver scelto la Piattaforma di trading sulla quale effettuare l’investimento e dopo aver costruito un crypto portafoglio, per portare a termine l’operazione, sarà importante analizzare le condizioni di mercato che incidono sulla stessa moneta virtuale e che ne faranno variare la quotazione.

Svolte tutte queste semplici considerazioni, sarà necessario aprire una posizione, ovvero avviare la procedura di investimento, che può essere di vendita o di acquisto.

A seconda dell’operazione che si compie, il profitto derivante sarà differente.
Se si punta sull’acquisto si presume che, nel corso di quel lasso di tempo prestabilito, la criptovaluta incrementi il suo valore: in questo caso sarà possibile ottenere un incremento del profitto maggiore a seconda della variazione positiva del valore.

Se, invece, si decide di vendere criptovalute, il valore dell’asset digitale deve necessariamente ridursi affinché sia possibile realizzare un utile.

In entrambi i casi, la posizione potrà essere chiusa quando lo si ritiene opportuno e quando si vuole limitare il fattore rischio.


Il trading con le opzioni binarie sulle criptovalute

Alternativa per svolgere operazioni di investimento sulle criptovalute era quella di effettuare degli investimenti sulle opzioni binarie.

Utilizziamo il passato in quanto l’ESMA dal 2 luglio 2018, in Italia e in tutti i Paesi CE, ha vietato il trading con le opzioni binarie.

Pertanto, di seguito descriviamo come funziona il trading con le opzioni binarie sulle criptovalute per i trader americani.

In questo caso, si effettuano delle previsioni sul valore che verrà raggiunto dalle stesse in un determinato arco temporale, come per i CFD.

In questo caso le posizioni che si possono aprire sono due, ovvero Call oppure Put: nel primo caso si suppone che queste subiscano una variazione positiva, ovvero il loro valore debba essere superiore rispetto a quello raggiunto dalla criptovaluta nel momento dell’acquisto.

Qualora, invece, si apra una posizione Put, la criptovaluta deve assumere un valore inferiore rispetto a quello iniziale.

In entrambi i casi, il nuovo valore che consente di ottenere un profitto deve essere mantenuto dalla criptovaluta fino al termine della scadenza dell’opzione binaria.

In questo modo, si potranno ottenere i profitti derivanti dall’investimento effettuato sul portale di trading online.